Agenzia l'Opera

Cristian Taraborrelli

Questo post è disponibile anche in: Inglese

Cristian Taraborrelli nasce a Roma nel 1970.

La sua attività professionale si divide tra il teatro di ricerca, l’opera e la messa in scena di eventi multimediali.

Impostosi rapidamente tra i talenti della sua generazione ha già collaborato con i migliori

compositori italiani: Luis Bacalov (Estaba la madre¨ Y Borge cuenta†que), Gualtiero Dazzi (Le luthier de Venice), Fabrizio De Rossi Re (Biancaneve ovvero†il†perfido†candore), Luca

Francesconi (Gesualdo†considered†as†murderer), Adriano Guarnieri (Medea) e Fabio Vacchi (Il letto della storia).

È stato premiato con numerosi riconoscimenti tra cui nel 2009 in Francia le Prix du Syndicat de la Critique per la migliore scenografia di Gertrude  le Cri di Howard Barker, messa in scena di Giorgio Barberio Corsetti per il Théàtre de l’Odéon di Parigi. Con Gertrude le Cri riceve inoltre la nomination per la migliore scenografia al Premio Moliére.

Sempre nel 2009 ha aperto il Rossini Opera Festival firmando i costumi e le scenografie di

Zelmira. Nel 2011 ha esordito al prestigioso Teatro Alla Scala di Milano con Turandot. Si cimenta anche nella regia per l’opera Lalla Rukh ovvero Guancia†di†Tulipano†di Gaspare Spontini e Azio Corghi presentata al Festival Pergolesi Spontini di Jesi.

Ha realizzato le scenografie e i costumi per Maria di Rohan¨ La voce umana¨ la Cenerentola¨ Milton et la Julie di Spontini, Tosca¨ LßOrfeo¨ Falstaff¨ Candide¨ La Bohème¨ La pietra del paragone, La Rondine¨ Don Carlo¨ Luisa Miller¨ L’elisir d’amore.

I suoi lavori hanno un chiaro respiro internazionale che lo portano a collaborare con numerosi teatri in Italia e in Europa: in Francia per il Teatro Nazionale di Strasburgo, il Teatro dell’Opera di Rennes , il Teatro Chatelet di Parigi, il Teatro dell’Opera di Strasburgo e, più recentemente, per il Teatro dell’Opera di Mälmo, l’Opéra de Lausanne e il Mariinsky Theatre di San Pietroburgo.

Nel 2013 torna al teatro con On ne paie pas¨ On ne paie pas una piece di Dario Fo per La

Comedie di Ginevra. A fine marzo 2013 nuovamente al Teatro Alla Scala di Milano per la

messinscena del Macbeth di Verdi, regia di Giorgio Barberio Corsetti.

A settembre 2013 firma le scenografie e i costumi de La Sonnambula†di Bellini, al Teatro

Petruzzelli di Bari, regia di Giorgio Barberio Corsetti.

A gennaio 2014 sarà Parigi, al Théâtre du Châtelet, con la scenografia de La Pietra del Paragone e a febbraio 2014 all’Opéra di MonteCarlo con L’elisir d’amore.

A maggio 2014 firma la scenografia de I due Foscari al Théâtre du Capitole de Toulouse, per la regia di Stefano Vizioli.

 

www.cristiantaraborrelli.net